Home Page »

News ed articoli »

Cosa fare stasera »

Cinema »

Forum »

 

La storia di Modica »

Modica in dettaglio »

Il turismo a Modica »

Itinerari turistici »

Fotografie Modica »

Dove dormire »

Dove mangiare »

 

Il turismo a Modica

Modica.it > Il turismo a Modica

Prendendo le mosse dal Grand Tour che i viaggiatori compivano in Sicilia nel corso del Settecento e fino alla prima metà dell’Ottocento vengono fornite in questa sezione le schede dettagliate dei monumenti e dei siti di particolare interesse artistico della città di Modica.

Grand Tour
Philippe Daverio, noto critico d’arte e personaggio televisivo, in un’intervista per Traveller interrogato su quale è la città italiana nella quale non ha mai vissuto e nella quale [...]
Chiese
“Quante campane c’erano a Modica allora? Per nozze, battesimi, compiete, angelus, ma soprattutto per funerali, quanto si moriva a Modica, si sentiva ogni mezz’ora [...]
Castello dei Conti
Il Castello dei Conti di Modica è il simbolo visivo della città. Posto sulla sommità di uno sperone roccioso ha costituito per secoli un vero e proprio monito per i nemici, una difesa naturale [...]
Teatro Garibaldi
Nel cuore della città, lungo Corso Garibaldi, i turisti che si trovano Modica non possono trascurare di fare una visita al Teatro Garibaldi. Il teatro, nella fisionomia attuale, fu progettato [...]
Ponte Guerrieri
Uno dei punti migliori dal quale si gode di una bellisssima panoramica di tutto l’abitato. E’ un viadotto lungo 550 metri che unisce i due quartieri [...]
Treno Barocco
Alla fine del 1891 risale l’inaugurazione della Stazione Ferroviaria che è stata realizzata su un esteso terrapieno a destra della Fiumara proprio [...]
Museo Civico Archeologico
Il Museo Civico di Modica, per molti anni all’interno del Palazzo dei Mercedari, dal Giugno 2005 è stato trasferito nei locali dell’ex Tribunale in Corso Umberto, pressappoco di fronte la Chiesa di San Pietro [...]
Parco Letterario Salvatore Quasimodo
Salvatore Quasimodo nacque a Modica il 20 agosto 1901. Il padre del poeta era capostazione e doveva spostarsi spesso da una città all’altra è cosi che Salvatore Quasimodo trascorse [...]

Realizzazione: Studio Scivoletto - 01194800882
L'utilizzo di testi e foto presenti su questo sito senza una preventiva autorizzazione scritta è vietato